13 Marzo 2021: Luna nuova in Pesci

Sabato 13 marzo alle ore 11:23  la Luna rinasce attraverso il fenomeno della Luna Nuova che sarà congiunta al Sole suo sposo, entrambi nel segno dei Pesci. I Luminari (l’Io cosciente e l’Inconscio) uniti  condivideranno la stessa scena e perseguiranno lo stesso fine, quello dell’amore profondo e il desiderio di creare, o meglio, immaginare una realtà migliore per noi stessi.

Un cielo che vede assembramenti di pianeti in certe fasce celesti.

Il cielo di questa nuova partenza ci prepara all’arrivo della primavera e quindi al movimento di estroversione, sottolineando la tendenza a prendere in considerazione la realtà esterna e a manifestare apertamente le proprie reazioni. Rinasciamo sotto il segno dei Pesci, sentimentali e sognatori, generosi e propensi a dare attenzioni al soggetto d’amore, decisamente poco pratici, ma più desiderosi di riscoprire l’AMORE.
Sentiremo amplificato il bisogno di vicinanza con l’altro.

Vediamo qual’è la sfida che questo cielo ci propone, da un lato volgersi verso l’altro con entusiasmo per sperimentare la grandezza dell’amore profondo, dall’altro la ricerca della beatitudine interiore.

Osserviamo per un momento il simbolo di questa costellazione zodiacale, un pesce vuole scendere nella profondità dell’oceano e l’altro vuole guizzare fuori.

Ecco la nostra prova, scendere nella profondità del nostro essere per cercare tutte quelle risposte che da sempre sono lì ad aspettarci, ma nel contempo prepararci a uscire fuori per sperimentare l’amore e la condivisione profonda.

Camminare da soli sembrerà faticoso; cercheremo allora conforto e sostegno nell’altro, senza perdere il naturale egocentrismo; la condivisione ci sembrerà necessaria, avremo bisogno di sentire l’altro in modo empatico ed intuitivo, di sperimentarlo attraverso i sensi e la sensualità, ma anche di parlare, di sentire un contatto verbale, una vibrazione che ci apra nuovi orizzonti.

La posizione di Plutone non renderà facile il compito, perchè ci sentiremo ancora un senso di oppressione, la vibrazione di un potere che ci vuole controllare. Ma tante altre forze sono pronte ad aiutarci prima fra tutte la natura che ci circonda.

Questo è il momento in cui la luce ritorna e ce ne accorgiamo già visibilmente; ci prepariamo all’uscita dall’inverno, al rifiorire della natura e il desiderio profondo di un rapporto con l’esterno ed una sollecitazione dei sensi, ci induce a lasciare la tana delle brune invernali.
Le forze planetarie si alleano e si dispongono perfettamente per aiutarci a compiere i due movimenti che il calendario dell’anima ci impone:

  1. estroversione
  2. depurazione

In effetti se vogliamo Rinascere in Primavera abbiamo bisogno di lasciare andare ciò che la riflessione invernale ci ha fatto percepire come ingombrante, involutivo, che si tratti di paure, di inibizioni o convinzioni.

Difficile?

Grazie agli astri, direi “fortemente consigliato”:

Non dobbiamo avere paura, perché una certa sfrontatezza ed audacia sono garantiti; la possibilità di aprirsi a nuovi orizzonti è molto concreta. Spesso i cambiamenti ci fanno paura solo perché non abbiamo sufficiente forza per affrontarli.

Prendiamoci un momento per chiudere gli occhi e usare il potere immaginativo che è impresso in questo novilunio., immaginiamo dunque un futuro migliore, possiamo pensare in grande grazie alla forza di Nettuno e Venere. Apriamo il cuore a tutti quei sentimenti nuovi che vorremmo provare, magari in comunione con gli altri. Il nostro futuro dipende molto da ciò che pensiamo nel presente.

Usciamo per un attimo dalla mente razionale e usiamo la creatività, proviamo ad ascoltare la saggezza del cuore. Urano scalpita per portarci verso un altra riva, iniziamo a chiederci seriamente in che modo possiamo agevolare questo processo. Il momento di ascoltare il nostro intuito è arrivato, specialmente se qualcosa ci sta stretto e arrivato il momento di riconoscerlo. Fidiamoci della nostra saggezza interiore!

La nazione più forte sulla terra è la nostra Imagi-nazione.

Alla fine la nebbia creata da Nettuno si solleverà e il cammino sarà perfettamente tracciato, ma oggi è il momento di immaginarlo di rendere quella realtà più rosea.

Usiamo la forza dei Pesci per riportare il sorriso ed esplorare il regno dell’intuizione.

Allora godiamoci la sensazione di aver bisogno degli altri, perché come esseri umani abbiamo bisogno di amare e di scambiare Amore. Solo così possiamo uscire dall’opprimente individualismo e colorare la vita; la bella stagione sta arrivando, prepariamoci allora al donarci.

Ma attenzione!
L’Amore è necessario: siate in amore con voi stessi, siate in amore con Dio e finalmente sarete in amore con l’altro. Finalmente non avrete più l’oggetto del desiderio, ma il soggetto d’Amore.

Parole di questo novilunio da tenere a cuore

Alcuni uomini vedono le cose per come sono e chiedono: “Perché?”
Io oso sognare cose che non sono mai state e dico:
“Perché no?”.
(George Bernard Shaw)


PROSSIMI APPUNTAMENTI

16 MARZO – WEBINAR ON LINE
con Deborah Gorrieri e Teresa Rota

Proponiamo questo workshop, con il desiderio di offrire alle donne uno strumento per conoscersi meglio, diventare più consapevoli della loro essenza femminile, poter finalmente vivere con soddisfazione relazioni sentimentali, famigliari e professionali.

Ci preme fare una precisazione: questo percorso prende le distanze da qualsiasi considerazione di sessismo, femminismo… o qualsiasi altra espressione che finisca in “ismo” !
Ci rivolgiamo solo alle donne perché tratta del mondo femminile che per definizione è diverso da quello maschile…tutto qui.
Siamo convinte infatti, che prendere consapevolezza della diversità, sia già un buon punto di partenza per darsi il giusto valore .
In “Donna dell’avvenire” parleremo di immagine, comunicazione, leadership, seduzione, innovazione e …magia! Scopri di più