“Mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio; perché forte come la morte è l’amore, tenace come gli inferi è la passione” (Ct 8,6-7)

Una serie di incontri on line con l’obiettivo di attraversare il sentiero delle relazioni umane nelle loro infinite sfaccettature con un comune denominatore: l’amore. Il Cantico dei Cantici ti indicherà il cammino per unire la struggente concordia di Eros ed Agape; con il suo linguaggio allegorico ti svelerà i segreti per ridare dignità all’amore. Che tu abbia un legame o che ne desideri uno, questa è l’opportunità per non cadere più nei vecchi schemi e darti la possibilità di vivere le relazioni in modo nuovo e più autentico, invitando l’Amore nella tua vita.

 

Il Cantico dei Cantici
Nella Bibbia c’è un libretto che porta il nome di Cantico dei Cantici, in ebraico Shir Hassirim, locuzione per dire “Il più sublime di tutti i Canti”. Questo canto si presenta a noi pieno di enigmi ed è fra i più originali e inaspettati della Bibbia; è il canto dell’amore e sull’amore che ci è pervenuto dalle profondità dei tempi, l’unico dove si parla più di amore che di Dio. Narra di due amanti che tra cielo e terra si cercano, si chiamano, si separano e si ricongiungo. L’eccitazione dei sensi e la meraviglia della natura come in tutte le trame d’amore sono la melodia principale, a cui si aggiunge un contro-canto, un balzo di ottava superiore, che all’occhio attento del ricercatore rivela dettagli e indizi. Perché dunque un libro di argomento così apparentemente profano è stato accolto tra i libri sacri che compongono la Bibbia con la definizione di Supremo fra tutti i cantici?
È proprio quello che scopriremo in questo percorso; analizzeremo questo testo che ha trovato tanta difficoltà ad entrare nel canone biblico e che continua a non trovare una collocazione liturgica chiara, dato il contenuto di apparente romanza d’amore dal linguaggio poco pudico. Il suo messaggio è profondo, nascosto fra le fitte maglie della trama, perché, diciamocelo, a volte è più facile parlare bene dell’amore per Dio che parlare bene dell’amore umano.
Apparentemente è facile parlare d’amore, ne parlano tutti: oggi poi attraversiamo un momento in cui è ostentato, mostrato ma non esperito (solo gli sciocchi si illudono di essere in un’era pansessuale, direi piuttosto che ci avviciniamo ad un senescenza precoce dei sensi), perché all’amore non è facile arrendersi e accedervi, ma ancor più difficile è parlarne con onestà.

 

Questo libretto è stata la mia guida in quello che ad oggi reputo essere stato il passaggio più intenso della mia vita. Lì ho trovato conforto ma soprattutto l’ispirazione per ritrovare l’amore. Le relazioni sono un mondo complesso con il quale ci confrontiamo ogni giorno, portano gioia nella nostra vita ma a volte anche tanto smarrimento. Comprendere il copione che mi teneva legata ad un certo modo di amare mi ha restituito valore e libertà. Non importa che tu sia single o in coppia, l’amore ha bisogno di crescita!

 

A chi si rivolge?
A tutti, che tu stia vivendo una relazione più o meno appagante, che tu sia un single felice o insoddisfatto, che tu stia desiderando una relazione, ciò che conta davvero è invitare l’amore nella tua vita. Allora quale momento migliore, se non la preparazione alla primavera come periodo di indagine e accrescimento di questo tema? La primavera porta con sè il desiderio di rinnovamento, la natura intorno a noi è tutto un fiorire e uno sbocciare e così la nostra anima anche si predispone all’estroversione, che giungerà al massimo culmine in estate. Questo percorso si ripromette di indagare ciò che ti sta veramente a cuore, di aprirti ad una nuova visione che possa finalmente far sbocciare il tuo desiderio.

 

Tre buoni motivi per farlo: 

  1. La tua vita sentimentale ha bisogno di nuova svolta
  2. Continui a seguire un copione sentimentale che regolarmente si presenta e non ti rende felice
  3. Sei convinto che adagiarsi sugli allori in Amore non va bene e desideri nutrire la tua relazione per mantenere vivo il rapporto

 

Tre buoni motivi per non farlo:

  1. La tua vita sentimentale ti piace esattamente come è
  2. Per te non c’è più nulla da fare, hai appeso la speranza al chiodo l’Amore vero è per la prossima vita
  3. Pensi che l’Amore è sopravvalutato, l’importante è trovare un porto sicuro

Il percorso

Il programma si sviluppa in sei incontri, dove cercherò di condurti nell’interpretazione del testo del Cantico dei Cantici, la vera sfida sarà quella di entrare nei messaggi nascosti di questo poema e trovarne nuove ed attuali interpretazioni, nonché una applicazione pratica. Ecco perché questo ciclo di incontri sarà suddiviso in una parte teorica e una parte esperienziale. Ti sorprenderò con esercizi di osservazione che ti aiuteranno a ripercorrere le tappe della tua vita e a mettere un nuovo seme nel tuo giardino delle relazioni.

01 Marzo – Nascita dell’Amore
Le differenze sostanziali fra Essere Innamorati ed Essere in Amore.

15 Marzo – Mentoring sul lavoro svolto a casa

29 Marzo – Esilio dell’Amore
Quando ci si allontana è perché l’amore finisce? e quanto di tutto questo ha a che fare con l’altro?

12 Aprile – Mentoring sul lavoro svolto a casa

26 Aprile – Trionfo dell’Amore
Quando l’incontro (emozionale, fisico, mentale) con l’altro è la possibilità di arricchire il proprio Gan ‘Eden (Giardino delle Delizie).

Orario dalle 21:00 alle 23:00

INIZIO PERCORSO
Il termine di iscrizione è il 16 febbraio, il 18 febbraio partirà ufficialmente il percorso, al momento dell’iscrizione ti verrà inviato il link di connessione, la sera della diretta ti basterà cliccarlo e accederai alla mia aula virtuale, dove potrai interagire con me e i compagni di corso.

COSA TI SERVE
Uno smartphone, tablet o pc con connessione internet

COME PROCEDERE
Se hai già deciso che questo percorso fa per te non ti resta che inviarmi una mail e iscriverti. Se invece desideri maggiori informazioni puoi contattarmi e sarò felice di chiarirti eventuali dubbi.

Chi l'ha provato dice che...

Scoprire il Cantico dei Cantici è un dono inestimabile, un testo così antico e così attuale ti fà comprendere come l’Amore non ha tempo, non ha mode e soprattutto che il sentiero da percorre in fondo è uno solo… invito tutti a partecipare a questo ciclo di incontri per scoprirlo. Per me è stato a dir poco illuminante.

Barbara

Il Cantico dei Cantici è un meraviglioso viaggio nella bellezza sublime delle parole, nell’essenza assoluta dell’Amore. E’ un grande insegnamento a cui ci si deve accostare con umiltà e reverenza.  Tanta gratitudine a Deborah che con grande passione e semplicità mi ha condotto nel Paradiso della Parola.”

Anna Maria

Negli incontri sul Cantico dei Cantici cui ho partecipato l’anno scorso, ho avuto la possibilità di una lettura condivisa, appassionante e coinvolgente, che mi ha aiutato a rivivere momenti importanti della mia vita, riguardandoli sotto una luce nuova.  E’ stato particolarmente bello e rasserenante constatare che sensualità e spiritualità sono componenti inseparabili dell’amore e ne fanno qualcosa di umano e divino al tempo stesso, di cui poter fare esperienza

Patrizia

Mi sono avvicinata al corso attratta dall’argomento e dalla fiducia in chi lo proponeva, con qualche perplessità sulle modalità via web e con il timore di incorrere in un’esperienza più poetica e vicina alla contemplazione che alla realtà dell’amore umano. E invece sin dall’inizio è stata meraviglia per l’intensità delle emozioni vissute, per il coinvolgimento anche erotico della lettura, per i tanti spunti sulla vita, sulla morte e sull’amore che si intrecciano nel testo. La lettura del Cantico si è fatta sempre più appassionata e coinvolgente, avanzando nel percorso di lettura, e le riflessioni maturate singolarmente o stimolate nel gruppo dalla guida di Deborah sono state di concreta ispirazione per misurarsi con l’amore come dono divino su di me e su ciò che mi circonda. E sentendomi così amata da Dio l ‘entusiasmo si è acceso per individuarlo nelle maglie della vita, nella relazione di coppia e nelle piccole e grandi meraviglie del quotidiano: la contemplazione ha aperto le porte alla concretezza della gratitudine

Alessandra

Uno spazio intimo dove aprire il tuo cuore con tutta la serenità necessaria?
Mentoring

Un percorso strutturato che ti accompagni verso un cambio di paradigma?
I percorsi

Un cerchio di condivisione protetto dove crescere e confrontarti?
Costellazioni familiari