Un dono

Prendi un sorriso,
Regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
Fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fai bagnare chi vive nel fango
Prendi una lacrima,
Posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
Mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
Raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza
E vivi nella sua luce.
Prendi la bontà
E donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore
e fallo conoscere al mondo.

 (Mahatma Gandhi)
L’angelo della vita è intento a travasare i fluidi da un anfora all’altra, un liquido che pare purificare e rigenerare, un atto di trasmutazione  alchemica, una metafora interiore di purificazione e rigenerazione. Come se il fluire della vita dovesse essere accettato senza paura ma con calma e serenità. Un arcano che ci parla di un rinnovamento che si sta compiendo, di una comunicazione che fluisce morbida, purchè agita con presenza, sobrietà e moderazione. E’ un procedimento lento, cauto per non perdere nemmeno una goccia del prezioso liquido, nessuna folle passione, ma moderazione e sobrietà porteranno tutto amorevolmente a compimento.