Loading posts...
  • Se saprai starmi vicino

      Se saprai starmi vicino, e potremo essere diversi, se il sole illuminerà entrambi senza che le nostre ombre si sovrappongano, se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere. Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo e non il ricordo di come eravamo, se sapremo darci…

  • La corsa del tempo

    Sotto l’icona un liso tappetino, dentro la fresca stanza è sceso il buio. Ha inanellato l’ampia finestra l’edera rigogliosa, verdecupo. Dolce aroma che s’alza dalle rose, stride la lampada bruciando appena. Cassette variopinte, decorate da una mano amorosa d’artigiano. Alla finestra biancheggia un telaio… Il tuo profilo è fine e crudele. Celi con ritrosia nel…

  • Ode al giorno felice

    Ode al giorno felice Questa volta lasciate che sia felice, non è successo nulla a nessuno, non sono da nessuna parte, succede solo che sono felice fino all’ultimo profondo angolino del cuore. Camminando, dormendo o scrivendo, che posso farci, sono felice. Sono più sterminato dell’erba nelle praterie, sento la pelle come un albero raggrinzito, e…

  • Un dono

    Prendi un sorriso, Regalalo a chi non l’ha mai avuto. Prendi un raggio di sole, Fallo volare là dove regna la notte. Scopri una sorgente, fai bagnare chi vive nel fango Prendi una lacrima, Posala sul volto di chi non ha pianto. Prendi il coraggio, Mettilo nell’animo di chi non sa lottare. Scopri la vita,…

  • I Figli

                                   I tuoi figli non sono figli tuoi. Sono i figli e le figlie della vita stessa. Tu li metti al mondo ma non li crei. Sono vicini a te, ma non sono cosa tua. Puoi dar loro tutto il tuo…

  • La morte non è niente

    La morte non è niente La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami…

  • Morte Devagar

    Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce. Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle “i” piuttosto che un insieme di emozioni,…

  • Ti auguro tempo

        Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare, non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri. Ti…

  • La magia delle piante: Aloe Vera

    Aloe Vera – Aloa arborescens – Pianta di lunga vita Secondo gli antichi l’Aloe è presentata come cicatrizzante d’elezione. Il suo effetto è di tipo misto: da un lato ASCIUGA, dall’altro DEPRIME i fatti infiammatori, ed infine DISPERDE gli addensamenti umorali. La prima azione è dovuta alla SECCHEZZA, la seconda alla FREDDEZZA, la terza al CALORE. Dando un’occhiata…

  • we2fq34

    I belletti delle donne, le origini.

    Osservando bene tra stoffe e monili potremo capire che un velo rosso ci indica la presenza di una donna libera pronta al matrimonio, l’acconciatura dei capelli ci fa distinguere una schiava, un copricapo particolare appartiene ad una sacerdotessa, un monile sottolinea le origini; ecco come la storia del costume diviene strumento per conoscere la società,…

  • Dans La Lune

    Dans la Lune

    Gobba a ponente luna crescente, gobba a levante luna calante. Un detto popolare che ci ricorda come un tempo, la luna e le sue fasi erano presenti nel vivere quotidiano e aiutavano a scandire tempi e azioni. Oggi la dimenticata Luna, viene osservata e ricordata spesso per eventi eccezionali come le eclissi o particolari congiunzioni…